Movimento5Stelle

Movimento5Stelle

Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non è un partito politico nè si intende che lo diventi in futuro. Non ideologie di sinistra o di destra, ma idee. Vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.

Il Movimento 5 Stelle ha un programma, anzi è l’unico ad avere un programma:

Di seguito alcuni punti salienti:

  • Eliminazione dei contributi pubblici per il finanziamento delle testate giornalistiche
  • Un canale televisivo pubblico, senza pubblicità, informativo e culturale , indipendente dai partiti
  • Abolizione dei rimborsi elettorali
  • Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati
  • Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica
  • Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari e riduzione stipendio.
  • Divieto per i parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato
  • Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari (esempio: sindaco e deputato)
  • Favorire le produzioni locali, sostenere le società no profit
  • Sussidio di disoccupazione garantito
  • Incentivazione dei mercati locali con produzione provenienti dal territorio
  • Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum
  • Incentivazione della produzione distribuita di energia termica con fonti rinnovabili
  • Protezione e riduzione dell’impatto ambientale delle centrali termoelettriche.
  • Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico.
  • Divieto della partecipazione azionaria delle banche e di altri enti a società editoriali.
  • Abolizione del monopolio di fatto (Telecom, Autostrade, ENI,ENEL,MEDIASET, Ferrovie dello Stato)
  • Piano di mobilità per i disabili obbligatorio a livello comunale
  • Gratuità delle cure mediche.
  • Garanzia dell’accesso alle prestazioni essenziali del Servizio Sanitario Nazionale e GRATUITO.
  • TICKET proporzionali al reddito per prestazioni non essenziali.
  • Politica sanitaria nazionale di tipo culturale
  • Sistema di misurazione della qualità degli interventi negli ospedali
  • Liste di attesa pubbliche e on line.
  • Finanziare la ricerca indipendenti attingendo ai fondi destinati alla ricerca militare.
  • Promuovere le ricerche sulle malattie rare.
  • Eliminazione degli inceneritori
  •  Introduzione del reato di strage per danni sensibili e diffusi causati dalle politiche locali e nazionali che comportano malattie e decessi nei cittadini nei confronti degli amministratori pubblici(ministri, presidenti di Regione, sindaci, assessori).
  •  Abolizione legge Gelmini
  • Investimento nella ricerca universitaria
Annunci
  1. Buongiorno sono la presidente di una Associazione di MR ( malattie rare), non ho piu’ avuto riscontro da Voi a diverse mie richieste di aggiornamento circa il punto del Vs.programma del 2012, come siete messi circa la promozione di ricerche sulle MR ? grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: