Il fango e le stelle

Considerazioni sull’ elogio a se stesso di Fausto Pepe

«Siamo tutti nati nel fango, ma alcuni di noi guardano alle stelle»
Oscar Wilde

 

L’unica vera notizia data ieri da Fausto Pepe nella conferenza stampa di fine anno, l’ultima tenuta nelle vesti di Sindaco, è che, pur non essendo più candidabile, alla prossima competizione elettorale lui ci sarà comunque.
Non è dato sapere in che modo e con chi. Di certo c’è solo che il Sindaco, che ha imboccato il viale del tramonto, non si rassegna a essere messo ai margini. E, allora, come aveva fatto in occasione delle elezioni regionali, metterà in pista una sua lista alle amministrative per provare a contendersi l’egemonia politica col dominus del Pd cittadino e provinciale, Umberto Del Basso De Caro. Al cospetto dei giornalisti, infatti, il sindaco Pepe non lo ha mai citato, eppure in conferenza stampa era proprio lui il convitato di pietra, presente nelle allusioni e nei non detti. Per di più, nell’Aula consiliare, a Palazzo Mosti spiccava l’assenza di Raffaele Del Vecchio, attuale vicesindaco Pd, decariano, candidato in pectore alla poltrona di primo cittadino. È sembrato quasi che Del Vecchio, in un maldestro e disperato tentativo di ricostruirsi un’improbabile verginità politica, si sia voluto smarcare dalle responsabilità della deriva in cui è stata spinta la città di Benevento. Responsabilità che, invece, condivide appieno con Fausto Pepe.
Sono serviti novanta minuti al sindaco Pepe per raccontare i suoi due mandati. Ha descritto, vacillando tra il grottesco e il senso del ridicolo, la città dei sogni che lascia ai beneventani. Mica la città che è in coda a tutte le classifiche, prima fra tutte quella sulla qualità della vita, mica la città in cui è altissimo il livello delle polveri sottili nell’aria, mica la città in cui si è consumata ai danni dei più piccini la vicenda paradossale del servizio mensa, mica la città in cui scelte scellerate hanno messo in ginocchio l’azienda pubblica dei trasporti.
Alle parole del Primo cittadino hanno fatto eco, pesanti come un macigno, le contestazioni dei cittadini presenti nella Sala del Consiglio. Dieci anni di promesse e impegni disattesi hanno lacerato profondamente diversi segmenti della popolazione beneventana.

Il vento è cambiato. E Fausto Pepe ne è consapevole, benché abbia provato sbrigativamente a liquidare le critiche. L’analisi del panorama politico in vista del voto del 2016 gli ha restituito uno scenario in cui si presentano due sole alternative, che prescindono dalla contrapposizione fra Destra e Sinistra. La contrapposizione – è risaputo – è ormai solo di facciata e strumentale alla spartizione delle poltrone a tavolino dopo il voto. Un saggio ci è stato dato da Roberto Capezzone, storico esponente della destra beneventana, che, invece di opporsi, ha puntellato l’amministrazione Pd in momenti decisivi. Il MoVimento Cinquestelle è l’unica forza in grado di scardinare il vecchio sistema del privilegio. Un sistema che è allarmato, temendo di perdere i propri benefici, e stringe quindi accordi capestro, come quelli del PD con i “grandi elettori” Quarantiello, Trusio e De Pierro, ed è impegnato a costruire decine di liste che facciano capo a Fausto Pepe, a Umberto De Basso De Caro, a Clemente Mastella, a Nunzia De Girolamo. L’obiettivo è comune: tutto pur di vincere al primo turno. Del resto, lo ha sottolineato più volte lo stesso sindaco Pepe in conferenza stampa, Benevento è sotto la minaccia della vittoria del MoVimento 5 Stelle, in primavera, alle elezioni amministrative.
Il M5S non si limita ad esercitare una critica sterile e parolaia. In questi mesi ha lavorato alla redazione di una Bozza di Programma che, a partire da gennaio, sarà sottoposta alla città, per essere discussa, emendata, integrata, e costituire la base di un progetto alternativo di amministrazione della città che segni una discontinuità radicale rispetto ai decenni passati e consenta a Benevento «di riveder le stelle» su alcune idee-chiave: trasparenza, partecipazione, legalità, tutela dell’ambiente.
La primavera sta arrivando.

Meetup “Grilli Sanniti” Benevento

http://www.meetup.com/grillisanniti

Email: grillisanniti@gmail.com

Web: http://www.benevento5stelle.it

M5S nuovo logo

Annunci

Informazioni su Gianfranco De Luca

Vedi social

Pubblicato il 30 dicembre 2015 su Comunicati Stampa. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. effettivamente Benevento è amministrata malissimo … traffico, inquinamento, servizi pessimi, ospedale e pronto soccorso inqualificabili, depauperamento del patrimonio culturale e artistico, disoccupazione ecc. ecc. ecc.
    il cumulo di responsabilità della cosiddetta classe di governo – destra/sinistra – è enorme
    ma anche le responsabilità dei cittadini sono enormi
    auguriamoci che non ci sia un nuovo consenso per chi ha prodotto tutto questo disastro
    buon 2016

  2. Cittadini beneventani, quando vi sveglierete dal torpore di questa masnada di volponi e furbacchioni di cui, da ex cittadino beneventano, continuo a leggere sui giornali?
    Ancora nomi quali il feudatario C. Mastella (per il quale, spero, che la magistratura provveda il prima possibile!), Del Basso De Caro (e di quale ‘buona politica’ costui sarebbe espressione?), N. De Girolamo (che in questo periodo, spero, abbia usato il telefono solo per fare gli auguri natalizi!) e tanti altri presta-nome o lecchini di costoro?
    Quando arriverà il giorno per il quale BENEVENTO sarà citata dai network per il BELLO che può esprimere in quanto a storia, patrimonio artistico, capitale umano ecc.?
    Quando ritornerà ad essere (e non ci vuole mica tanto!) una città pulita, dato che è orrendamente sporca per il grado di inciviltà di alcuni che vi abitano e l’incuria di chi l’ha amministrata? Mandate a casa questi politicanti che, con ataviche operazioni clientelari di bassa lega, hanno mortificato la dignità di tanti beneventani perbene!
    Riuscirà finalmente il movimento 5stelle a presentare un candidato ‘semplicemente’ ONESTO, con la passione per il BENE COMUNE e che possa aprire le finestre di Palazzo Mosti e farvi entrare aria pulita?
    Mi hanno insegnato che i sogni possono diventare realtà: basta solo tenacemente crederci…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: