Archivio mensile:dicembre 2015

Il fango e le stelle

Considerazioni sull’ elogio a se stesso di Fausto Pepe

«Siamo tutti nati nel fango, ma alcuni di noi guardano alle stelle»
Oscar Wilde

 

L’unica vera notizia data ieri da Fausto Pepe nella conferenza stampa di fine anno, l’ultima tenuta nelle vesti di Sindaco, è che, pur non essendo più candidabile, alla prossima competizione elettorale lui ci sarà comunque.
Non è dato sapere in che modo e con chi. Di certo c’è solo che il Sindaco, che ha imboccato il viale del tramonto, non si rassegna a essere messo ai margini. E, allora, come aveva fatto in occasione delle elezioni regionali, metterà in pista una sua lista alle amministrative per provare a contendersi l’egemonia politica col dominus del Pd cittadino e provinciale, Umberto Del Basso De Caro. Al cospetto dei giornalisti, infatti, il sindaco Pepe non lo ha mai citato, eppure in conferenza stampa era proprio lui il convitato di pietra, presente nelle allusioni e nei non detti. Per di più, nell’Aula consiliare, a Palazzo Mosti spiccava l’assenza di Raffaele Del Vecchio, attuale vicesindaco Pd, decariano, candidato in pectore alla poltrona di primo cittadino. È sembrato quasi che Del Vecchio, in un maldestro e disperato tentativo di ricostruirsi un’improbabile verginità politica, si sia voluto smarcare dalle responsabilità della deriva in cui è stata spinta la città di Benevento. Responsabilità che, invece, condivide appieno con Fausto Pepe.
Sono serviti novanta minuti al sindaco Pepe per raccontare i suoi due mandati. Ha descritto, vacillando tra il grottesco e il senso del ridicolo, la città dei sogni che lascia ai beneventani. Mica la città che è in coda a tutte le classifiche, prima fra tutte quella sulla qualità della vita, mica la città in cui è altissimo il livello delle polveri sottili nell’aria, mica la città in cui si è consumata ai danni dei più piccini la vicenda paradossale del servizio mensa, mica la città in cui scelte scellerate hanno messo in ginocchio l’azienda pubblica dei trasporti.
Alle parole del Primo cittadino hanno fatto eco, pesanti come un macigno, le contestazioni dei cittadini presenti nella Sala del Consiglio. Dieci anni di promesse e impegni disattesi hanno lacerato profondamente diversi segmenti della popolazione beneventana.

Leggi il resto di questa voce

Buon Natale, a 5 STELLE!

Buon Natale a chi non ha perso la speranza di cambiare questo mondo e questa città.

Buon Natale a chi non vuole più di vivere al 99° posto.

Buon Natale a chi ha visto la sua casa, la sua azienda o il suo negozio invaso dal fango e sta cercando di ricostruire la sua vita.

Buon Natale a chi sta al fianco dei più deboli e gli tende la mano.

Buon Natale a chi senza pensarci su si è messo gli stivali ed ha iniziato a spalare fango anche se abitava lontano dal fiume, e che che ci ha fatto riscoprire il senso della parola “comunità”.

Buon Natale al vivaio ed alle tante aziende agricole che sperano di poter ricominciare al più presto.

Buon Natale ai bambini delle scuole di Benevento che per qualche giorno mangeranno la pappa della mamma.

Buon Natale a chi ancora combatte e nonostante guai, bollette e tasse troverà la forza di non farsi abbattere festeggiando con i propri cari.

Buon Natale ai commercianti del Malies… Ops!

Buon Natale al nostro Arco tornato libero sperando che presto tornino ad essere aperti anche i teatri e le tante opere d’arte abbandonate (a cominciare dagli affreschi di Piazzetta Sabariani).

Buon Natale a chi gira in macchina o a piedi per la nostra città e non sopporta più rumore, smog, disordine ed incroci a “croce uncinata”.

Buon Natale ai nostri ospiti che vengono da lontano e che vediamo camminare a gruppi o soli al buio e lungo le strade di periferia.

Buon Natale agli amministratori comunali sperando che lo spirito natalizio faccia diventare tutti più buoni e attenti ai bisogni dei cittadini (magari tra panettoni e torroni trovando il tempo per leggere almeno una delle tante istanze presentate e perse nei meandri del Comune).

Buon Natale ai consiglieri comunali, che, in pieno inverno, cambiano casacca, mettendo a rischio la loro vita e il prezioso pacchetto di voti che pensano di controllare. Sarà un anno per loro pieno di sorprese.

Buon Natale a tutti i ragazzi del Movimento 5 Stelle che ogni giorno lottano anche per noi a Roma, in Regione ed a Bruxelles.

Buon Natale a tutti gli attivisti che continuano a fare banchetti riunioni e non perdono mai la speranza di cambiare le cose.

Buon Natale alla “dormiente” Benevento sperando che con i botti di Capodanno si svegli dal torpore e in primavera voti, mandando a casa una classe dirigente che ha prodotto solo malaffare e disastri.

Per aspera ad astra… attraverso le asperità “a riveder le stelle”.
Meetup “Grilli Sanniti”

MoVimento 5 Stelle – Benevento

 

PS

Nelle foto l’albero collocato sul corso dagli alluvionati, con i “pacchi” della vecchia politica, e la nostra sede a Via dei Mulini…

Noi ci stiamo preparando. È questa la novità!

 

Davanti l'albero di Natale degli alluvionati, con alcuni dei "pacchi" dono lasciati dall'amministrazione PEPE/DEL VECCHIO

Davanti l’albero di Natale degli alluvionati, con alcuni dei “pacchi” dono lasciati dall’amministrazione PEPE/DEL VECCHIO

 

nat2

Presso lo “Spazio a 5 stelle” di via dei Mulini 27 a Benevento