Tutti a casa! Cronaca da Palazzo Mosti di una giornata travagliata…

Cronaca di una giornata di “ordinaria follia”, come ormai i nostri amministratori ci hanno abituato negli ultimi anni. Tra le proteste della gente, il Consiglio Comunale di Benevento doveva approvare il bilancio previsionale 2013….

La Cronaca della giornata da parte del nostro attivista Pierluigi Minicozzi…

M5S Bn 3.12.13 1

4 Dicembre 2013, il consiglio comunale di Benevento, bilancio previsionale del 2013.
Sapendo della manifestazione di protesta contro la vendita di parte degli immobili del comune, alcuni dei quali occupati, come il centro sociale Depistaggio, mi sono recato prima dell’orario fissato per il consiglio. Decisione inutile, arrivato davanti a palazzo Mosti, ho trovato tanti ragazzi, la Celere di Napoli, musica ad alto volume, ma nonostante ciò non mi sono scoraggiato e ho cercato l’ingresso. Dopo aver dribblato (strano per me questo termine, non sono un tifoso del calcio) i manifestanti e i poliziotti in tenuta anti sommossa con caschi, manganelli e scudi, (sembravano pretoriani), vengo fermato davanti al portone, identificato e fatto passare. Siamo autorizzati a riprendere le sedute consiliari.
Prendo posto, monto il cavalletto, posiziono la videocamera e appena finito vedo i giornalisti già presenti in aula correre verso il balcone, esco fuori e tra urli e suoni, due donne colpite nella mischia dalla celere.


Faccio una breve ripresa con il cellulare, riesco a riprendere proprio il momento in cui le donne vengono colpite, come anche gli altri giornalisti. Dopo di che torno in aula aspettando che cominci il tutto.
Ma come, a pochi giorni dalla fine del 2013 si approva il bilancio previsionale del 2013???
Certo, tutti i comuni approvano il bilancio previsionale, ma proprio perché previsionale, molti comuni, l’approvano a inizio anno, come il comune di Parma, che ha approvato il suo a Gennaio 2013. Si, perché quello di Parma è un sindaco a 5 stelle.
In aggiunta al bilancio previsionale, c’è la vendita o alienazione di una piccola parte del patrimonio immobiliare della nostra amata città. Patrimonio stimato in circa 230 milioni d’euro, mentre i beni in vendita ammonterebbero a circa 15 milioni…….. quisquiglie, pinzellacchere, come direbbe Totò.
Guai a dire svendita degli immobili, Il nostro amato sindaco si potrebbe offendere, si perché, tra di loro ci sono immobili come la piscina comunale in vendita a 450.000 euro, i campi da tennis sul viale degli Atlantici a poco meno del doppio circa 800.000 euro.
Ma come, una piscina vale meno di due campi da tennis con alcuni locali adibiti a spogliatoio e per giunta su un terreno vincolato?
Strano, da mal pensante, mi verrebbe da dire che il vincolo si potrebbe eliminare……mhà, chissà!
Villa dei Papi, altro immobile in (S)vendita, un simbolo, perché come ha detto Nazareno Orlando “Quell’edificio costituisce un esempio: perché la sua acquisizione al patrimonio pubblico alcuni anni or sono fu portata a termine da Comune e Provincia per sottrarla alla camorra.”
Ecco perché modificare il bilancio previsionale, per mettere in bilancio la (s)vendita di questi immobili.
Sbirciando la valutazione fatta del valore degli immobili è possibile notare altre divergenze, ad esempio su due scuole, una in zona Cappelle e un’altra in Contrada Pino. A occhio e croce è evidente, quella a Piano Cappelle dovrebbe valere di più, si, perché si trova in una zona commerciale e potrebbe essere interessante acquistarla…….e invece no! Non ho capito nulla, forse farei meglio ad occuparmi di altre cose, perché quella a contrada Pino, vale il doppio dell’altra!
Edificio delle orsoline, qui una provocazione di Luigi De Nigris, ha detto che: “Si tratta di una situazione delicata perché non si capisce di chi sia la proprietà, se mi dimostrate chi è il proprietario di quella struttura io mi dimetto seduta stante”. Aggiungendo: “Perché l’Amministrazione comunale non riscuote i fitti di questo patrimonio?”
Gli interventi molto accorati di Nardone e di tutta l’opposizione non sono serviti a nulla, 11 pregiudiziali presentate, tutte respinte.
Dopo quasi 13 ore, che numero, mi viene in mente il famoso detto “13 in mezzo alla settimana”, il consiglio si avvia alla conclusione, parla il sindaco, alla fine, mentre il Presidente cerca di ringraziare tutti, i consiglieri cominciano a muoversi, indossano le giacche, eccoli penso, adesso scappano tutti, non l’avessi mai pensato così si dileguano in un’attimo.
Tutte queste ore mi sembrano passate inutilmente, surreale, mi sembra un mondo che non esiste, come l’isola che non c’è, invece è tutto vero. Alcuni consiglieri non ho mai avuto il piacere di ascoltarli, li vedevo li, parlottare l’uno con l’altro, chi con lo smartphone, chi si alzava per bere, come se quello che si stesse dicendo in aula non fosse una cosa che meritasse interesse. Vederli alla fine, dopo l’ennesimo tentativo di ringraziare l’aula del presidente Izzo muoversi, come se stessero solo aspettando il momento di darsela a gambe, via, TUTTI A CASA!
Rimetto tutti gli attrezzi a posto e me ne torno a casa, con i miei panni puzzolenti di fumo.
DI FUMO!!!!!!!!
Cacchiarola, ma se li è vietato fumare!!!
Macchè, si INVITA a non fumare, ma fumano tutti, anche alcuni giornalisti, vedendo i consiglieri, si accendono la loro bella bionda, (il giornalista dice: consigliere, hai sdoganato la sigaretta in aula,).
Torno a casa, sono le 2,36 del mattino? Della notte?
Non lo so, ho capito che al giorno d’oggi nulla è come sembra e nulla è come dovrebbe essere.
Pierluigi Minicozzi.

Annunci

Pubblicato il 4 dicembre 2013 su Fiato sul Collo, News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. paolo mario citarella

    Un lavoro davvero pregevole. Un servizio ai cittadini che vogliono informarsi. Grazie per il tempo e la passione dedicata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: