Grande successo per il Convegno di Morcone “La più grande truffa di tutti i tempi”

1385390_551807761554431_206177093_n

Sabato e domenica, 12 e 13 ottobre, nell’auditorium di San Bernardino, si è tenuto un convegno dal titolo “La più grande truffa di tutti i tempi – finanza e politica contro il popolo”.

L’evento è stato promosso da Aurora Mediterranea (Movimento Nazionale per la Sovranità), Movimento Vero Cambiamento e Gianluca Zaccari attivista M5S.

 Il tema portante “l’attuale crisi disegnata da banchieri senza scrupoli, a partire dalla creazione del valore delle banconote fino alla sua gestione più periferica, in nome del Dio denaro” snodato da relatori di altissimo livello.

Da quanto appreso fa pensare come le politiche economiche moderne dovrebbero avere l’obiettivo di innalzare il benessere comune, e non favorire alcuni a danno degli altri. L’auspicio è che la scuola si facesse carico di diffondere e far comprendere le teorie economiche, facendo capire come su questo versante, contando sull’ignoranza delle masse, poche persone tengano il resto del mondo appeso ad una “scarsità” che è quasi sempre “creata” per consentire a pochi di arricchirsi ancora di più.

Ormai è noto a tutti che il mondo è fatto così com’è (ovvero consente all’1% più ricco di appropriarsi del 40% della ricchezza del pianeta), il motivo, molto semplicemente, risiede nell’ignoranza (economica) dell’altro 99%, che non si rende neanche conto di essere preso in giro e sbeffeggiato.

Nel mondo capitalistico moderno è, sovente, una truffa ai danni della stragrande maggioranza degli abitanti di questo pianeta, che istupidita da una informazione spesso manipolata, si fa togliere anche il pane di bocca, senza protestare. Rendere l’Economia materia d’insegnamento obbligatorio fin dalle scuole elementari è il solo rimedio efficace contro questa truffa, è smascherare i metodi truffaldini del mondo capitalistico; facendo in modo che non si ripetano più nel futuro, il che significa che il “truffato” non può demandare a nessun altro (che non sia se stesso) la sua “difesa e protezione”.

Nessuno può difendersi meglio di quanto potrebbe fare lui stesso. Se si capissero almeno le questioni economiche elementari, questo paese non sarebbe ridotto ad un colabrodo e, soprattutto, l’agenda politica metterebbe ai primi posti ciò che conta davvero per il popolo, piuttosto che privilegiare gli interessi dei più forti, di quelli che sanno e contano. Chi non sa, è alla mercé di quelli che sanno.

E’ inevitabile. …Gianluca Zaccari attivista M5S.

fonte: il Sannio Quotidiano

GUARDA IL VIDEO DEL CONVEGNO

GUARDA LA FOTOCRONACA

vi riproponiamo alcune foto dell’evento tratte dal sito www.labellamorcone.com :

1 2 3 4

clicca su questo il link della fotocronaca completa 

Annunci

Pubblicato il 16 ottobre 2013 su News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. GIANLUCA ZACCARI

    Le politiche economiche moderne dovrebbero avere l’obiettivo di innalzare il benessere comune, e non favorire alcuni a danno degli altri. La scuola dovrebbe offrire la possibilità di comprendere le teorie economiche, facendo capire come su questo versante, contando sull’ignoranza delle masse, poche persone tengano il resto del mondo appeso ad una “scarsità” che è quasi sempre “creata” per consentire a pochi di arricchirsi ancora di più. Ormai è noto a tutti che il mondo è fatto così com’è (ovvero consente all’1% più ricco di appropriarsi del 40% della ricchezza del pianeta), il motivo, molto semplicemente, risiede nell’ignoranza (economica) dell’altro 99%, che non si rende neanche conto di essere preso in giro e sbeffeggiato. Nel mondo capitalistico moderno è, sovente, una truffa ai danni della stragrande maggioranza degli abitanti di questo pianeta, che instupidita da una informazione spesso manipolata, si fa togliere anche il pane di bocca, senza protestare. Rendere l’Economia materia d’insegnamento obbligatorio fin dalle scuole elementari è il solo rimedio efficace contro questa truffa, è smascherare i metodi truffaldini del mondo capitalistico; facendo in modo che non si ripetano più nel futuro, il che significa che il “truffato” non può demandare a nessun altro (che non sia se stesso) la sua “difesa e protezione”.Nessuno può difendersi meglio di quanto potrebbe fare lui stesso. Se si capissero almeno le questioni economiche elementari, questo paese non sarebbe ridotto ad un colabrodo e, soprattutto, l’agenda politica metterebbe ai primi posti ciò che conta davvero per il popolo, piuttosto che privilegiare gli interessi dei più forti, di quelli che sanno e contano. Chi non sa, è alla mercé di quelli che sanno. E’ inevitabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: