ENTE AVVISATO = MEZZO SALVATO!

vittorioEra l’estate del 2012 quando si scoprì che il Comune di Benevento era sommerso di debiti e una speciale commissione fu incaricata di scavare tra le carte e fare una ricognizione di tutti i debiti dell’Amministrazione Comunale; poi, nel febbraio 2013 il numero saltò fuori e si scoprì che i debiti c’erano e ammontano a circa 34 milioni di Euro (circa 600.00€ ad abitante lattanti inclusi). Invece di dichiarare fallimento (dissesto) si decise di provare a salvare il Comune ed aderire al “Salva Enti”, una legge che consente di pagare un po’ alla volta, riducendo le spese, vendendo immobili, aumentando le tariffe e recuperando i crediti.

Il “Piano di Riequilibrio Finanziario” approvato a febbraio prevede in dieci anni, di recuperare 15.000.000,00€ dalla vendita degli immobili, 12.000.000,00€ da risparmi di spesa, 3.000.000,00€ da aumenti tariffari e quello che manca tra crediti, mutui e diritti di superficie. Approvato il “SalvaEnti” fu inviato al Ministero degli interni ed agli altri organi per l’approvazione (Corte dei Conti) era l’11/2/2013 ,dopo un po’, il 23/04/2013 il Ministero chiese chiarimenti e solo il 5/9/2013 il Comune ha ritrasmesso il piano rimodulato al Ministero ed ora siamo tutti in “attesa di giudizio” almeno fino al 5/11/2013 .

BENEVENTO SI SALVERA’ o NON SI SALVERA’??? …CHI LO SA???

In realtà la risposta già si conosce: Benevento non scomparirà sotto il peso dei debiti!! Non può chiudersi una città come si chiude una qualsiasi altra attività, né l’Amministrazione Comunale può andare in un paese dell’Asia o dell’Est come avviene per le altre aziende, e quindi la Città resterà al suo posto. Infatti, il problema è esclusivamente una questione di soldi e di cassa. Le casse comunali sono di tutti i cittadini ed affidate provvisoriamente agli Amministratori che devono dar conto agli elettori ed alla giustizia del loro operato ma, i debiti devono essere comunque pagati e la cassa comunale non è un miracoloso pozzo senza fondo ma, è costituita dai Beni Comunali e dai soldi dei cittadini che pagano per tasse e servizi.

E se, mentre si tenta di salvare l’Ente, la cassa è vuota cosa succede ??
La risposta è sotto gli occhi di tutti: gli stipendi non vengono pagati, le imprese non vengono pagate e le imprese non pagano i propri dipendenti, i servizi spariscono. Ecco il conto che è già arrivato e già viene pagato dai cittadini, in particolare oggi paga chi non riceve lo stipendio, chi si è vede aumentare le tasse, chi deve contribuire alla scuola perché il Comune non ha i soldi, chi si trova le aiuole allestite a foresta, chi si ritrova i rifiuti sotto casa e così via…..

Quindi, possiamo dire che Benevento ci sarà ma, sarà diversa e diversa sarà la vita dei suoi cittadini. Le cause di tutto ciò sono sempre da ricercare in fattori esterni o passati ed oggi non resta che affrontare i problemi e salvare il salvabile. Accade però che, mentre si affrontano i problemi e mentre si cerca di SALVARE l’ENTE, qualcos’altro succede: si fermano gli autobus; nelle scuole sparisce la mensa scolastica; per i bambini bisogna organizzarsi in proprio o con panini e l’unica certezza che si ottiene è che il costo della mensa (quando arriverà) sarà maggiore; si sistemano alla meglio i senza casa nelle scuole come negli anni del terremoto; si riesce a dare un acconto sullo stipendio e qualcosa ai creditori grazie al buon cuore di tutti; le pagine dei giornali abbondano di proteste da parte di disoccupati, cittadini arrabbiati e amministratori stessi, si segnalano continui disservizi e… chi sa cos’altro ancora verrà fuori.

E allora è lecito chiedersi cosa sta succedendo ? E la crisi e basta? 

Dobbiamo attendere ancora? E cosa? Attendere, rinviare, tirare a campare è la soluzione migliore? IL tempo che passa aiuta o peggiora la situazione delle cassa comunali ? A chi serve TEMPO???

Certamente non ai cittadini perché, come noto, i politici e gli amministratori passano ma, i cittadini restano e pagano! Forse non si ha il coraggio di dire ad amici, creditori e nemici che le cose non si stanno mettendo bene?

Forse si vuole continuare l’opera di salvataggio? Se Benevento si salverà, cosa succederà ai cittadini?

Se non basterà vendere il Pala Parente, Il Meomartini, il Campo da Rugby, la Piscina di Capodimonte e tutti gli altri immobili?

Se venissero fuori altri debiti? Per tutto quello che sta succedendo all’AMTS chi pagherà o chi non prenderà i soldi?

E le altre Società Partecipate del Comune?

E se non si riuscirà a tagliare la spesa per 12.000.000,00 di Euro? E’ vero che il Comune deve incassare soldi dagli affittuari o hanno ragione gli affittuari che minacciano addirittura querele per diffamazione?

Tutte le opere avviate anche straordinarie e i nuovi investimenti con tanto di nuovi espropri non produrranno nuovi debiti?

Possiamo riposare sereni o dobbiamo iniziare a mettere soldi da parte per buchi passati, presenti e futuri?

Siamo sicuri che non sia meglio ammettere che la situazione economica non è recuperabile, dichiarare dissesto ed iniziare a ricostruire?

L’ENTE COMUNE sarà salvato sulla pelle dei cittadini beneventani?

In conclusione ci stiamo salvando o stiamo affondando sempre di più nei VOSTRI DEBITI???

riproponiamo la delibera del Consiglio Comunale di Benevento N.7 del 06.02.2013 con oggetto: Approvazione Piano di riequilibrio pluriennale ai sensi dell’art. 243 bis del T.U.E.L. n.267/2000, introdotto dal decreto Legge n. 174/2013, convertito in legge 213/2013.

Annunci

Pubblicato il 7 ottobre 2013 su News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. paolo mario citarella

    L’idea di un bilancio “for dummies” è assai moderna e necessaria per avvicinare i cittadini alla pratica del controllo diffuso degli atti degli amministratori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: