Il M5S controlla la trasparenza del sito web del Comune di Benevento, oltre a non rispettare i requisiti di legge, il sito è sotto attacco di un “Malware”

“Uno dei nostri cavalli di battaglia è la trasparenza delle amministrazione pubbliche. Dopo la Provincia siamo passati al Comune di Benevento.

Abbiamo monitorato il sito web, e da un ultimo accesso (giovedì 3 ottobre 20013 ore 11:20) abbiamo riscontrato addirittura che lo stesso, raggiungibile all’indirizzo www.comune.benevento.it, ha subito molto probabilmente un attacco da parte di un “malware”.

Il malware è un software dannoso che può causare furto d’identità, perdite finanziarie ed eliminazione definitiva di file.

Sicuramente non si tratta di nulla di grave ma provvederemo comunque a segnalare il problema alle autorità preposte al controllo, capire se ne sono a conoscenza, e per permettere di adottare le contromisure del caso.

questo il link che appare effettuando l’accesso dal Browser Google Chrome, è possibile che utilizzando altri browser non sia presente lo stesso avviso.

comune bn

Ritornando all’operazione trasparenza , questa mattina il Gruppo di Lavoro STATO E CITTADINI ha inviato una lettera al CIVIT per segnalare le mancanze del portale comunale.

CIVIT sta per “Commissione Indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l’Integrità  delle Amministrazioni Pubbliche”.

La Commissione è chiamata ad operare in posizione di indipendenza, di giudizio, di valutazione e in piena autonomia, ed ha il compito di indirizzare, coordinare e sovrintendere all’esercizio delle funzioni di valutazione, garantendo la trasparenza dei sistemi adottati e la visibilità degli indici di andamento gestionale delle amministrazioni pubbliche.

Periodicamente, la Commissione emana delle Direttive che riportano le indicazioni operative sulle disposizioni contenute nella Legge Brunetta che le Amministrazioni pubbliche sono tenute a osservare.

Da un ultimo monitoraggio abbiamo riscontrato che il sito http://www.comune.benevento.it non rispecchia i requisiti richiesti.

Abbiamo atteso qualche giorno pensando ad un errore ed invece è stato tutto confermato.  vero è che i requisiti sono aumentati ed alcuni cambiati, mentre il sito del comune di Benevento non si è evoluto e non si è adeguato alla legge. Anche il sito segue la “deriva” di questa amministrazione.

Il principio della trasparenza, inteso come «accessibilità totale» alle informazioni che riguardano l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, è stato affermato con decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. Obiettivo della norma è quello di favorire un controllo diffuso da parte del cittadino sull’operato delle istituzioni e sull’utilizzo delle risorse pubbliche.
In particolare, la pubblicazione dei dati in possesso delle pubbliche amministrazioni intende incentivare la partecipazione dei cittadini per i seguenti scopi:
• assicurare la conoscenza dei servizi resi, le caratteristiche quantitative e qualitative, nonché le modalità di erogazione;
• prevenire fenomeni corruttivi e promuovere l’integrità;
• sottoporre al controllo diffuso ogni fase del ciclo di gestione della performance per consentirne il miglioramento.
Ad esempio analizziamo un nuovo requisito “Patrimonio Immobiliare”, soprattutto dopo gli eventi degli ultimi giorni, sarebbe utile venire a conoscenze di eventuali case di proprietà del comune e quindi dei cittadini beneventani. Sarebbe utile sapere la lista d’attesa, chi ha diritto all’alloggio, chi già usufruisce e se continua ad avere i requisiti.
Sarebbe stato utile sapere le partecipate e le controllate del comune, sarebbe stato utile sapere i loro bilanci, chissà forse il caso AMTS non ci sarebbe stato o forse non si sarebbe questa drammatica situazione.
Il principio è uno ed è semplice: siete nostri dipendenti, ergo, vogliamo sapere ciò che fate con i nostri soldi e con il nostro patrimonio. Tutto qua.”

questo il testo della la lettera inviata a CIVIT:

Oggetto: Trasparenza sito Comune di Benevento

Vi precisiamo le mancanze del sito del Comune di Benevento come da risultato dei Vs. indici di
trasparenza.
Come si può notare sono soddisfatti solo 6 su 69 indicatori.
In modo particolare MANCA:

1) Programma per la trasparenza e l’integrità
2) Disposizioni generali
3) Atti generali
4) Articolazione degli uffici
5) Telefono e posta elettronica
6) Sanzioni per mancata comunicazione dei dati
7) Organi di indirizzo politico-amministrativo
8) Organizzazione
9) Consulenti e Collaboratori
10) Dotazione organica
11) Contrattazione collettiva
12) Posizioni organizzative
13) Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti
14) Personale
15) Dirigenti
16) Tassi di assenza
17) OIV
18) Incarichi amministrativi di vertice
19) Personale non a tempo indeterminato
20) Contrattazione integrativa
21) Bandi di concorso 22) Dati relativi ai premi
23) Ammontare complessivo dei premi
24) Piano della Performance
25) Benessere organizzativo
26) Relazione sulla Performance
27) Performance
28) Rappresentazione grafica
29) Enti di diritto privato controllati
30) Enti pubblici vigilati
31) Enti Controllati
32) Società partecipate
33) Dati aggregati attività amministrativa
34) Attività e procedimenti
35) Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d’ufficio dei dati
36) Tipologie di procedimento
37) Monitoraggio tempi procedimentali
38) Provvedimenti dirigenti
39) Provvedimenti organi indirizzo-politico
40) Provvedimenti
41) Controlli sulle imprese
42) Bandi di gara e contratti
43) Criteri e modalità
44) Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
45) Atti di concessione
46) Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio
47) Bilancio preventivo e consuntivo
48) Canoni di locazione o affitto
49) Beni immobili e gestione patrimonio
50) Patrimonio immobiliare
51) Controlli e rilievi sull’amministrazione
52) Servizi Erogati
53) Carta dei servizi e standard di qualità
54) Tempi medi di erogazione dei servizi
55) Costi contabilizzati
56) IBAN e pagamenti informatici
57) Pagamenti dell’amministrazione
58) Indicatore di tempestività dei pagamenti
59) Opere Pubbliche
60) Pianificazione e governo del territorio
61) Informazioni ambientali
62) Interventi straordinari e di emergenza
63) Altri contenuti

Certi di un Vs. cortese riscontro.

Distinti saluti
Meetup Benevento Amici di Beppe Grillo

Annunci

Pubblicato il 3 ottobre 2013 su News. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. paolo mario citarella

    a PA è così un po’ dappertutto … basta guardare con un minimo di attenzione e si scoprono autentiche malefatte (non banali inefficienze). Chi (che sia un privato o un organismo “in house”) deve garantire che il sito istituzionale sia a norma di Legge non lo fa. Personalmente quando riscontro qualcosa del genere,in alcuni casi ho scritto alla Corte dei Conti, ravvisando un danno erariale (che se riconosciuto dai magistrati contabili, fa scattare sanzioni amministrative ai danni di amministratori / amministrativi responsabili). Ovviamente occorre predisporre un minimo di documentazione seria e formale. Ma il lavoro fatto per il sito della Provincia di BN presenta già entrambi i requisiti.

  1. Pingback: Grilli Sanniti: “Noi ci siamo, e ci saremo!” – Sintesi dell’attività svolta nel mese di Settembre 2013 |

  2. Pingback: Trasparenza Amministrazioni Pubbliche: la Civit risponde ai Grilli Sanniti |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: